Angeronalia (21 dicembre)

Il 21 dicembre, nel giorno del solstizio d’inverno, si teneva la festa dei Divalia o Angeronalia, dedicata all’antica dea Angerona, le cui prerogative erano col tempo diventate oscure anche agli eruditi latini. Si ritiene ora che alla dea Angerona fosse affidato il superamento degli “angusti dies“, i giorni più corti dell’anno, in cui l’oscurità della notte prevaleva sulla luce del sole. Proprio per questo motivo, la festa dei Divalia o Angeronalia, si celebrava nel giorno del solstizio d’inverno, per consentire alla dea Angerona di assicurare il superamento di questo periodo critico dell’anno e la rinascita dell’astro solare uscito vincitore sulle tenebre.

17268777290_5baf939f57_b (1)

Nel giorno del solstizio d’inverno, per tenere lontane le pene e i dolori ¹, i pontefici offrivano alla dea un sacrificio nella curia Acculeia o nel sacello di Volupia, la dea del piacere, vicino alla Porta Romanula, una delle porte interne di Roma, sul fronte settentrionale del Palatino. In questa cappella, si trovava una statua di Angerona, con la bocca bendata e, forse, con il dito sulle labbra nel gesto di imporre il silenzio. Quest’ultima caratteristica, contribuì a fare di Angerona, in concorrenza con Giove, Lua e Opi Consivia, una candidata al titolo di dea tutelare di Roma, il cui nome doveva restare segreto per il timore che i nemici potessero evocarla e farle abbandonare la città da lei protetta.

20191220_165646

Plinio il Vecchio, infatti, riteneva che il sacrificio ad Angerona fosse stato istituito proprio in espiazione del sacrilegio commesso da Valerio Sorano ², un esperto erudito e tribuno della plebe che nell’82 a.C. rivelò a qualcuno, per ragioni sconosciute, il nome segreto di Roma o quello della sua divinità tutelare e che, a causa di questa colpa, fu fatto uccidere.

NOTE

¹ Macrobio (Saturnalia, I, 10)

² Plinio il Vecchio (Naturalis Historia, III, 9)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...